Ultime recensioni

giovedì 12 ottobre 2017

[Recensione] BAD ROMANCE - Jen McLaughlin

Buongiorno amiche impertinenti, 
oggi vi parliamo di BAD ROMANCE, un Romance Contemporaneo nato dalla penna di Jen McLaughlin, già conosciuta grazie alla serie "Out Of Line", pubblicata sempre da Newton Compton.

La trama promette grandi emozioni ed una storia travagliata e sofferta ma il tutto non ha convinto la nostra Francesca.
Curiose di scoprire perché?

Genere: Romance Contemporaneo
Casa editrice: Newton Compton 
Data di Uscita: 28 Settembre 2017 
Prezzo: Ebook €2.99


Sinossi: Una brava ragazza si innamora del ragazzo più sbagliato che ci sia: il suo fratellastro.

Sette anni nell'esercito cambiano un uomo. Ma una ferita alla spalla mette fine alla carriera da cecchino di Jackson Worthington, e viene rimandato a casa, a combattere una battaglia che gli è fin troppo familiare: stare lontano da Lily Hastings. È pur sempre l'angioletto del suo ricco paparino, innocente, assolutamente adorabile, tanto pulita quanto Jackson è sporco. Ed è sempre la sua sorellastra, proibita, ma mai dimenticata, non dopo il bacio appassionato per il quale a diciotto anni è stato cacciato di casa. All'epoca non era riuscito a resisterle. Come potrebbe resisterle ora?
Lily sta per sposare un uomo che non ama, e impegnarsi in un lavoro stressante che odia, tutto per compiacere suo padre, che controlla tutta la sua vita. Come se non bastasse, il suo primo amore è tornato, con un corpo scolpito e appena una traccia del ribelle che ha segnato il suo destino con le sue labbra. Il tempismo di Jackson non potrebbe essere peggiore... o migliore. Perché Lily ora è cresciuta. Muore dalla voglia di assaggiarlo di nuovo. E per la prima volta, è pronta a essere una cattiva ragazza.

Dall’autrice bestseller di New York Times e USA Today



BAD ROMANCE è un romanzo che, dopo un inizio promettente che mi era piaciuto molto, si è perso per strada e alla fine mi ha delusa. La scrittura della McLaughlin è scorrevole anche se a volte ripetitiva. La storia di base è molto intrigante ma il tutto è stato sviluppato male, a mio parere, e alla fine il libro risulta scialbo e a tratti pesante da leggere.

La madre di Jackson, dopo diversi matrimoni finiti, decide di sposare Walter Hastings che ha già una figlia, Lily. Jackson e Lily hanno tre anni di differenza ma instaurano subito un legame di amicizia, che sembra potersi trasformare in qualcosa di più. Jackson odia il suo nuovo patrigno e dopo una lite, non volendosi sottomettere alle sue regole, decide di lasciare tutto e arruolarsi nell’esercito. Per Lily è un duro colpo anche perché, prima di partire, lei e Jackson si scambiano un bacio pieno di passione.
Sono passati sette anni dall’ultima volta che si sono visti: Jackson è appena ritornato dopo essere stato ferito e Lily è in procinto di sposare Derek, sebbene non lo ami. Appena si rincontrano tra Jackson e Lily si riaccende la passione e per i due sarà dura abbandonarsi a questo sentimento. Sulla loro strada ci sono molti ostacoli ma come sempre alla fine l’amore trionfa.

Innanzitutto vorrei dire che la cover del libro è stata una pessima scelta: guardandola, infatti, uno si aspetta di trovare un romanzo trasgressivo, con una storia d’amore proibita e in cui gli eccessi sono all’ordine del giorno e invece non è così. I personaggi sono fratellastri ma senza nessun legame di sangue e in più sono vissuti sotto lo stesso tetto soltanto per un breve periodo, quindi la trasgressione è veramente soltanto un’idea che si vuole dare.

Jackson e Lily sono due protagonisti che ho trovato davvero poco maturi e a volte le loro scelte sono sembrate assurde e forzate. Come ad esempio mi è sembrato assurdo il fatto che lui, per la maggior parte del libro, dice di volersi tenere a distanza e poi alla prima occasione si trasferisce a casa di Lily.
Inoltre, non ho appezzato la scelta dell’autrice di sottolineare sempre l’impossibilità dei due personaggi di stare insieme per il fatto di essere fratellastri, anche perché non avendo legami di sangue non vedo nessun impedimento.

Un romanzo a tratti scorrevole che però delude e lascia con l’amaro in bocca per l’occasione sprecata.

Nessun commento:

Posta un commento